filiali online abbiamo l’accordo

filiali online abbiamo l’accordo

Modena, 13 giugno 2024

Nella giornata di ieri si è svolto l’ultimo di una serie di incontri, portati avanti per mesi, sul tema delle “filiali on line” finalizzati a regolamentare al meglio questo comparto. La FABI, insieme alle altre OO.SS. ha sottoscritto un accordo che ha portato diverse migliorie nelle FOL ed ha cominciato a mettere altri punti fermi da cui partire per monitorare e gestire questo comparto che più di ogni altro in velocità attraversa i cambiamenti e li fa propri.

Una continua evoluzione che necessita di continue verifiche e, se necessario, correzioni nel tempo.

Numerosi sono stati i temi affrontati:

Turni, indennità e postazioni
Abbiamo continuato ad approfondire il tema della programmazione. E dopo aver ottenuto una pianificazione trimestrale e che questa venga fornita almeno 15 giorni prima. Ma soprattutto che a tendere (dal 1° gennaio 2025) questa avvenga con vista semestrale e con 45 giorni di anticipo.

Verrà data la possibilità di richiedere il cambio del proprio turno di lavoro settimanale o giornaliero con un preavviso di almeno una settimana.
Chi opera secondo l’orario settimanale 6×6 avrà diritto ad una indennità pari a 30 euro lordi per ogni sabato di effettiva presenza in servizio.

Chi farà il turno 14:48/22:00 si vedrà riconosciuta una indennità di 15 euro per ogni giorno in cui effettuerà questo orario di lavoro, oltre a quanto previsto dal CCNL vigente per i turni diurni.

Formazione, addestramento e affiancamento
Abbiamo ribadito l’importanza della formazione per lo sviluppo professionale dei lavoratori.
A tal fine abbiamo concordato che vengano assicurati adeguati percorsi di formazione, affiancamento e addestramento, oltre alla formazione obbligatoria prevista per tutto il resto del personale di Bper Banca.

Per quanto riguarda le attività di affiancamento, che nel tempo sono diventate sempre più frequenti e intollerabile, abbiamo stabilito che dovranno essere di norma pianificate con anticipo di almeno una settimana e limitate per durata (30 min) e frequenza (2 volte al mese). Rimane la facoltà del collega di richiederle al bisogno. L’affiancamento del collega avverrà in via esclusiva e da un’unica risorsa che svolge attività di coordinamento e supporto, ad oggi assegnata al Servizio Digital Branch, di norma individuata nelle figure dei Coordinatori del Team in servizio presso la medesima FOL del collega affiancato.
Gli affiancamenti saranno unicamente finalizzati alla crescita e all’aggiornamento professionale e a tali attività non corrisponderà alcuna reportistica.
Nel complesso verranno garantiti piani formativi dedicati, oltre a quelli obbligatori, per quei colleghi che si ritroveranno ad essere adibiti a nuove tipologie di mansioni.

Aggiornamento professionale e riunioni di team
Abbiamo ribadito quanto sia essenziale per un corretto svolgimento dell’attività lavorativa nelle FOL, il puntuale aggiornamento dei colleghi, fino ad oggi garantito dal c.d. “self learning”. Abbiamo dichiarato che la eventuale mancata disponibilità a offrire questa opportunità non potrà essere motivo di attribuzione di disservizi a carico dei colleghi.
A tal fine, ai lavoratori delle FOL sarà garantita, tempo per tempo, la possibilità di fruire di momenti di approfondimento (come ad esempio aggiornamenti procedurali e/o commerciali) finalizzati all’aggiornamento professionale.
In presenza di aggiornamenti essenziali per fornire una corretta consulenza alla clientela, gli stessi avverranno ad inizio del turno.

Adibizione al turno 6 x 6
Chi verrà adibito al turno 6×6 (che comprende quindi il sabato)?

L’individuazione avverrà secondo una logica di turnazione tra i dipendenti in servizio nelle FOL e, compatibilmente con le esigenze tecnico organizzative e produttive, salvo che abbiano dato la propria disponibilità in forma scritta, non saranno coinvolti colleghi che:

  • Appartengono a categorie protette
  • Sono destinatari di legge 104 art.3 comma 3 per sé stessi o per familiari;
  • Hanno il part-time;
  • Sono genitori titolari di assegno aziendale per figli portatori di handicap o comunque con certificazione di invalidità superiore al 70%.

E per le ferie?
In caso di fruizione di ferie per l’intera settimana, verranno conteggiati 5 giorni.
Se ci sono festività in quella settimana, verranno escluse dal conteggio dei 5 giorni.
Chi prende ferie nella sola giornata di sabato, utilizzerà 1 giorno di ferie.

Mobilità professionale, mobilità territoriale
I percorsi professionali a suo tempo previsti per le FOL restano confermati, così come quanto già previsto in precedenti accordi per la mobilità territoriale.

L’Azienda valuterà, entro 3 mesi, le richieste dei lavoratori delle FOL, che intendono proseguire un proprio percorso professionale sia nella stessa Capogruppo che per eventuali posizioni professionali presso altre aziende del Gruppo Bper.
Sempre entro 3 mesi, l’azienda valuterà le richieste dei colleghi che desiderano proseguire il proprio percorso professionale all’interno delle FOL.
Queste richieste saranno valutate e riscontrate dall’Azienda entro 6 mesi, seguendo l’ordine cronologico di arrivo.

Connessione e disconnessione
A partire dal 1° gennaio 2025 i lavoratori delle FOL avranno a disposizione 5 minuti dall’avvio del turno di lavoro prima di potersi connettere, e non sarà tenuto a gestire nuove interazioni durante gli ultimi 5 minuti del turno, salvo quelle eventualmente già in corso.
La durata dell’intervallo per la consumazione del pasto – dove previsto – non potrà essere ridotto a causa di telefonate in corso avviate in prossimità della pausa. Il tempo occupato per terminare la telefonata verrà recuperato alla fine della pausa pranzo.

Fuori dell’orario di lavoro, il personale dipendente non è tenuto all’accesso e connessione al sistema informativo aziendale e potrà disattivare i propri dispositivi di connessione.
Diversamente, ogni violazione può formare oggetto di segnalazione quale comportamento non conforme anche ai sensi degli Accordi sulle Politiche Commerciali nazionale e del Gruppo BPER.
Comportamenti aggressivi nei confronti degli addetti della FOL Abbiamo preso in considerazione tutto l’iter di segnalazione che deve seguire qualunque caso di comportamento aggressivo subito dai lavoratori delle FOL. Il comportamento aggressivo nel posto di lavoro è rappresentato da ogni azione che comprenda generalmente gli insulti, le minacce o le forme di aggressione fisica o psicologica, tali da mettere a repentaglio la salute, la sicurezza o il benessere di un individuo.
In riferimento a questo, anche ai fini della tutela della Privacy dei lavoratori, si specifica che la documentazione elettronica inviata alla clientela nell’ambito del rapporto commerciale e/o di assistenza comunque rispetterà gli obblighi normativi tempo per tempo vigenti.

Incontri di verifica
Le FILIALI ON LINE sono, per la loro specificità, coinvolte da una costante evoluzione che porta anche a modificare le attività in archi temporali brevissimi rispetto a molti altri ambiti del Gruppo Bper. È per questo che monitoreremo costantemente l’applicazione di quanto previsto dall’accordo e ci incontreremo , a partire da settembre 2024, ogni 4 mesi, per valutare eventuali impatti sul personale.

 

Segreteria di Coordinamento FABI Gruppo BPER

Apri il PDF