DICHIARAZIONI DI LANDO MARIA SILEONI – SEGRETARIO GENERALE FABI

“Abbiamo firmato, ieri, uno dei più importanti contratti nazionali della storia del settore bancario italiano: è stato senza dubbio il negoziato più difficile degli ultimi 25 anni. Se la categoria è ancora integra, protetta e tutelata da un contratto collettivo nazionale, lo deve soprattutto al sindacato e alla Fabi in particolare. Non lo dico io: lo narrano i fatti, lo raccontano stamattina tutti i quotidiani nazionali e locali che hanno ripreso la notizia di ieri e seguito, in questi mesi, tutto quello che è successo durante la vertenza. La centralità della nostra organizzazione all’interno del settore bancario è sotto gli occhi di tutti. Senza la Fabi, senza la visione e la lungimiranza politico-strategica che la stessa ABI ci ha riconosciuto formalmente in un comunicato stampa ufficiale (mai accaduto finora nella storia delle relazioni industriali in Italia!), oggi non ci sarebbe un contratto, oggi non ci sarebbe un futuro per la categoria, ma sarebbe iniziato quel processo di smantellamento che qualcuno avrebbe desiderato. Inizia, adesso, una fase nuova per tutti. Questo contratto deve rappresentare un punto di partenza per rimetterci in cammino, con ancora più energia di prima. Le sfide non sono terminate con la firma di ieri. L’impegno di tutti noi, a partire dalle assemblee sull’ipotesi di intesa per il contratto, deve essere ancora maggiore, ancora di più dobbiamo avvertire il senso di responsabilità che ricade sulla nostra organizzazione. Voglio rivolgere pubblicamente un ringraziamento sincero alla Segreteria nazionale, al Comitato direttivo centrale, ai Sab, a tutte le strutture e ai dirigenti sindacali che in questi mesi non hanno mai smesso di far sentire l’appoggio e il sostegno per questa “battaglia”, spesso con consigli mirati e politicamente centrati che, per me, credetemi, sono stati preziosi. Il 29 e 30 novembre a Roma è convocato il Comitato direttivo centrale al quale proporrò di organizzare il Consiglio nazionale, a Milano, dal 9 al 12 gennaio, tutto dedicato al contratto nazionale, sul quale vi informeremo passo-passo con comunicazioni tempestive. Grazie di cuore a tutti! Buona giornata”

 

Lando Maria Sileoni _Segretario generale Fabi